martedì, 16 Agosto 2022

Sarno tentano di far esplodere bombola di gas per uccidere vicino: due arresti

Una bombola di gas con il tubo infilato dal foro praticato nella porta. Così due extracomunitari, avrebbe tentato di far esplodere la casa di un vicino, con il quale avevano litigato. A scoprire l’inquietante piano lo stesso uomo, connazionale della coppia, che avvisa i carabinieri. All’arrivo dei militari viene identificato e arrestato  El Jamili Ayoub mentre il complice era scappato. Si tratta di Said Oubouhou. L’uomo è stato rintracciato in questi giorni, fermato e condotto negli uffici della caserma. Al termine delle formalità di rito è stato trasferito nella casa circondariale di Salerno. Ieri il gip del Tribunale di Nocera Inferiore ha convalidato il fermo e ha disposto il suo arresto in carcere. Interrogato dal PM, alla presenza del suo avvocato, lo straniero si è avvalso della facoltà di non rispondere. La vicenda risale a Ferragosto. Il gesto spregevole sarebbe arrivato al culmine di un litigio tra i due

stranieri e un loro connazionale, vicino di casa. Quest’ultimo avrebbe invitato i due marocchini ad abbassare il volume della radio. Richiesta inizialmente che sarebbe stata accolta poi di nuovo attuata. La vittima avrebbe sollecitato una seconda volta l’invito ma sarebbe stato raggiunto e aggredito a colpi d’arma bianca. Medicato al pronto soccorso, l’uomo sporge denuncia. I connazionali denunciati a piedi libero. Ma al termine dell’ennesimo diverbio, avrebbero tentato di far esplodere la casa del vicino con una bombola di gas. Una situazione estrema che ha messo in pericolo anche i residenti della zona.

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE