martedì, 17 Maggio 2022

LO CONOSCETE “ZI LELLO” E IL SUO MEGA CAPPUCCINO?

Zi Lello è il gestore del bar chiamato l’Università del caffè. La sua attività si trova a Castellammare di Stabia a pochi passi dalla Cassa Armonica. Ultimamente è venuto agli onori dei discorsi tra donne in stato di gravidanza. Il motivo è da ricercare nella preparazione del cappuccino, diventato per molte gestanti un alimento indispensabile per la loro dieta, sopratutto per tutte quelle che soffrono di nausea. Sembrerebbe, che il cappuccino di Zio Lello, una volta bevuto non provochi nessun effetto di reflusso nelle gravide ne tanto meno la nausea. La prima a collaudare questa bevanda fu la nipote del gestore. Un giorno, in preda a una nausea, decise comunque di bere il caffelatte ma con gran sorpresa gli effetti furono del tutto benefici. Il passa parola è stato inevitabile e così la clientela di Zio Lello è ,non solo aumentata, ma sarà lui stesso padrino indiretto,dei futuri nascituri che hanno giovato del sapore di questa bevanda i cui ingredienti sono in parte ignoti.Che cosa produca questo effetto è difficile dirlo: forse la miscela d’arabica, il particolare tipo di acqua usata per il caffè o un “ingrediente segreto” che l’inventore si guarda bene dal rivelare .Donne incinte, se la nausea avete da Zio Lello dovete andare, il cappuccino dovete bere meglio vi sentirete!!!!!!!!!!!!!!!

ALTRE NEWS