PASTIFICIO GAROFALO:TRATTATIVE IN CORSO MA NON LASCIAMO GRAGNANO

Il Pastificio Lucio Garofalo, guidato da Massimo Menna, conferma di fatto le trattative in corso con il gruppo spagnolo Ebro Foods per la vendita della maggioranza del capitale, anticipate ieri dal Mattino e dal Messaggero, ma assicura che non è in alcun modo intenzionato, ora e in futuro, a lasciare l’Italia.

Con un comunicato diffuso ieri, la storica società partenopea fa sapere che, «a seguito delle indiscrezioni riportate da alcuni organi di stampa, premesso che non è abitudine di Garofalo commentare i rumors di mercato, pur confermando che come tutte le aziende vocate alla crescita anche Garofalo esplora costantemente le possibilità offerte dal mercato per supportare lo sviluppo internazionale, si precisa che lo fa con un punto fermo e imprescindibile: non mettere mai in discussione la presenza e l’attività di Garofalo sul territorio di Gragnano e il suo capitale umano, poiché capisaldi della propria identità, qualità e crescita».

I livelli occupazionali, 162 unità, saranno dunque mantenuti e la produzione resterà così in Campania, come è logico che sia per la nota qualità del prodotto Garofalo. Ma sembra ormai cosa fatta, salvo colpi di scena dell’ultimo minuto, che il 51 per cento del capitale passi nelle mani del colosso quotato alla Borsa di Madrid.

Secondo indiscrezioni non confermate ufficialmente il valore dell’operazione sarebbe pari a quasi 32 milioni di euro, in base a un enterprise value (valore d’impresa) di 63 milioni, indicato da fonti finanziarie. La nota aziendale ricorda però che la firma sul conjtratto con gli iberici non è stata ancora apposta e che la cifra finale potrebbe cambiare: «Ad oggi non è stato siglato alcun accordo e pertanto i numeri riportati non possono trovare corrispondenza»”.fonte :il mattino

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE

Gragnano, tutto pronto per il primo micronido comunale “Infanzia Serena”: inaugurazione il 14 maggio

Gragnano, tutto pronto per il primo micronido comunale “Infanzia Serena”: inaugurazione il 14 maggioIl sindaco Nello D’Auria: “Presto anche un’altra struttura finanziata con i...