CALCIO: NOCERA – SALERNITANA – QUANDO IL DERBY DIVENTA RISSA GIA’ DA RAGAZZI

Si è concluso con una mega rissa tra i ragazzi del settore giovanile della  Nocerina e della Salernitana. Ieri le due squadre erano impegnate in campo per la disputa della partita, decisiva per l’accesso ai playoff. In fase di riscaldamento, l’attaccante della Salernitana, Somma, bacia l’ippocampo sulla sua maglietta rivolgendosi al settore della tribuna occupato dallo zoccolo duro del tifo rossonero. La reazione dei tifosi non ha tardato a farsi sentire. In campo è arrivato di tutto, bottiglie, accendini, fumogeni, tanto che l’arbitro è stato costretto a sospendere la partita.Ripreso il gico dopo tre minuti, tutto sembrava essere tornato alla normalità, anche se i giocatori della Salernitana in fase di riscaldamento venivano ancora bersagliati dai tifosi della nocerina con oggetti vari. Quando l’arbitro fischia la fine della partita e decreta la vittoria della Salernitana, il campo di calcio si trasforma in un mega ring. I calciatori di entrambi le squadre diventanto pugili e tutto diventa una mega rissa. A sedare gli animi dei calciatori intervengo un pò tutti, riportare l’ordine è stato difficile, perchè tutti i componenti di entrambi le squadre erano coinvolti nella rissa. Alla fine le squadre sono state fatte entrare nei rispettivi spogliatoi e quella che doveva essere una bella giornata sportiva si è rivelata per l’ennesima volta un brutto esempio di calcio giocato.

A.M.

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE

Gragnano, tutto pronto per il primo micronido comunale “Infanzia Serena”: inaugurazione il 14 maggio

Gragnano, tutto pronto per il primo micronido comunale “Infanzia Serena”: inaugurazione il 14 maggioIl sindaco Nello D’Auria: “Presto anche un’altra struttura finanziata con i...