martedì, 17 Maggio 2022

1 maggio, Festa dei Lavoratori: origini, storia e significato

 il 1 maggio, la Festa del Lavoro o più comunemente, la Festa dei Lavoratori. Ma quanti di noi conoscono davvero le origini, lastoria e il significato di questa importantissima giornata? A seguire vi daremo le informazioni per comprendere in pieno il forte significato del 1 maggio e perché storicamente è considerato di estrema importanza.

1 maggio Festa dei Lavoratori, le origini: quali le profonde origini della festa segnata in rosso sul nostro calendario? Per comprenderne meglio origini esignificato, dobbiamo fare più di un passo indietro fino al 1882, per l’esattezza il 5 settembre. Quel giorno venne organizzata una grande manifestazione a New York dai Cavalieri del Lavoro.

Successivamente, trascorsi due anni dalla manifestazione avvenuta negli Stati Uniti, si approvò l’evento affinché lo stesso potesse essere ricordato ogni anno e il giorno deciso fu proprio l’1 maggio. A rendere però l’evento fortemente riconosciuto e collocato a livello storico fu la rivolta di Haymarket.

Anche in questo caso, le origini e il significato del 1 maggio ci fanno fare un salto temporale molto lungo fino al 1886, anno in cui a Chicago ci fu la rivolta dei Lavoratori che scioperarono davanti la fabbrica McCormick.

1 maggio Festa dei Lavoratori, la storia: la storia purtroppo ci insegna che durante la rivolta di Haymarket ci furono gravissimi incidenti. La polizia, nel tentativo maldestro e repressivo di soffocare la sommossa, uccise due manifestanti e ne ferì molti altri.

L’1 maggio Italiano invece, ha una storia differente. Durante il ventennio fascista l’importante ricorrenza ricevette una brusca cessazione per poi essere ripresa nel 1945. Due anni dopo – nel 1947 – la ricorrenza venne resa ancora più tragica ricevendo una fortissima stoccata a Portella della Ginestra, in provincia di Palermo, dove la banda capitanata da Salvatore Giuliano sparò ad un gruppo di oltre 2mila manifestanti e lavoratori ferendone a morte 11 e colpendone violentemente circa una 50ina.

Dal 1990 il sindacati di CGIL, CISL e UIL organizzano a Roma, nella splendida cornice di Piazza San Giovanni in Laterano il Concerto del 1 maggio con cantanti, ospiti e continua voglia di rivalsa. L’evento viene mandato in diretta Tv su Rai 3, raccontandone, tra una esibizione musicale e l’altra anche le origini, lastoria e il significato.

1 maggio Festa dei Lavoratori, il significato: il significato del 1 maggio, è fortemente legato al lavoro, alla dignità di ogni singolo essere umano di poterne avere uno per vivere la propria vita in maniera decorosa.

Il significato della ricorrenza è fortemente aderente alla democrazia e il sacrosanto diritto di ogni singolo uomo e ogni singola donna di avere un lavoro e una prospettiva capace di inglobare la propria identità all’interno di un forte contesto sociale. Tutto questo e molto altro è sicuramente alla base del significato intrinseco del 1 maggio.

Fonte: http://news.supermoney.eu/tempo-libero/2014/04/1-maggio-festa-dei-lavoratori-origini-storia-e-significato-0088385.html

ALTRE NEWS