La statale, importante collegamento tra Stabia e Gragnano, è chiusa causa frana da circa due mesi

La lentezza della macchina burocratica provoca talvolta risentimento ed irritazione nei cittadini, soprattutto laddove i maggiori disagi sono per la cospicua circolazione. Ciononostante, dopo almeno due mesi di attesa, finalmente per gli stabiesi giunge una buona notizia: la statale  di collegamento tra Castellammare e Gragnano, chiusa per frana, sarà finalmente riaperta entro la fine del mese di marzo.

Un fatidico annuncio che Massimo De Angelis, assessore ai Lavori Pubblici e viabilità della Provincia di Napoli, ha recentemente pronunciato: “nei giorni scorsi abbiamo effettuato dei sopralluoghi – spiega – Purtroppo i lavori sono stati fermati più volte, ma ormai la messa in sicurezza del costone è quasi ultimata. La provincia ed il comune hanno fatto ciascuno la propria parte e martedì prossimo terremo una conferenza stampa in cui annunceremo i tempi certi della riapertura di questa fondamentale arteria.”

Una notizia quasi agognata dai tantissimi cittadini che, per raggiungere luoghi di lavoro o per semplici ed ovvi spostamenti in direzione  Stabia Gragnano, Pimonte, Agerola, hanno dovuto affrontare traffico snervante, percorrendo “l’alternativa” Via Cosenza e, dunque, San Marco, punti nevralgici allorché vengono a formarsi lunghe code, provocando peraltro stress ai residenti e commercianti della zona.

Ma “ormai ci siamo – afferma De Angelis – Sono stati eliminati i pericoli imminenti ed ora la strada potrà essere riaperta. E’ chiaro che comunque i lavori proseguiranno ancora per diversi mesi, per consentire la costruzione dei muri di contenimento. Nel frattempo, però, la strada sarà percorribile.” ARTICOLO DI    corsoitalianews.it

ALTRE NEWS

ULTIME NOTIZIE