10616529_10203847841829297_4253028980301003227_n

Castellammare di Stabia: lanciata petizione per spazi espositivi pubblici

Uno spazio pubblico, una strada o una piazza, dove gli artisti possano esporre le proprie opere, 365 giorni all’anno. Questa la petizione lanciata da Francesco Ferraro, che pone al centro della rivalutazione di Castellammare di Stabia la libera fruizione di opere artistiche. Il problema degli spazi espositivi per artisti emergenti, o comunque non ancora inseriti nei circuiti di mostre e gallerie, è una realtà con cui molti centri si ritrovano a confrontarsi. Tuttavia la forte presenza di fotografi, pittori, scultori e disegnatori nella città stabiese, congiunta alle effettive esigenze di richiamare turisti, incrementare attività commerciali e contrastare l’ingiusta stigmatizzazione, rendono l’iniziativa non solo auspicabile, ma decisamente concreta. Che arte e cultura siano superflue è opinione purtroppo largamente condivisa nel nostro Paese,in cui si è abituati a sottovalutarne i risvolti favorevoli in termini economici e sociali. L’accoglimento della richiesta esposta nella petizione risulterebbe quantomeno un tentativo di investire nell’arte, un segnale positivo lanciato a più livelli, da cui ottenere vantaggi per l’intera comunità.

 Questo progetto deve essere realizzato per i pittori, per la cultura locale, per l’arte stabiese, per i cittadini , per l’incremento del turismo, per l’incremento delle attività commerciali circostanti, per debellare ogni tipo di violenza e luoghi comuni sulla nostra città.

Fonte:http://www.corsoitalianews.it/

Commenti

Commenti