terreno-bruciato

Sarno: brucia sterpaglie. Multato un contadino

Estate non è sinonimo solo di caldo ma anche d’incendi. La mano dell’uomo è una delle principali cause dei roghi che bruciano ogni anno ettari di verde. Nei terreni agricoli i principali imputati sono i contadini. Accumulano sterpaglie, appiccano il fuoco, incuranti del danno ambientale che provocano quando il rogo diventa ingestibile. I carabinieri della forestale sono intervenuti in via Sarno – Palma in un appezzamento di terreno dove era stato

segnalato un focolaio. La colonna di fumo e  fuliggine ha reso l’aria irrespirabile tanto da costringere gli abitanti della zona ad allertare i militari. Giunti sul posto, identificato il responsabile, lo stesso è stato multato.

Commenti

Commenti