carabinieri

Castellammare, ore contate per la baby gang della rissa in villa comunale

Castellammare. Ore contate per la baby gang che sabato sera ha scatenato una maxi rissa in villa comunale trasformando la parte dell’arenile in prossimità dell’hotel Miramare in una sorta di ring. I carabinieri della compagnia di Castellammare che stanno indagando sul caso, hanno preso visione dei filmati delle telecamere di video sorveglianza pubblica e stanno identificando gli autori dello scontro. la rissa che ha visto come protagonisti oltre una dozzina di ragazzini al massimo di 16 anni è stata scatenata per un apprezzamento poco garbato rivolto da un ragazzino di Vico Equense ( che era insieme con altri tre coetanei) verso uno giovane stabiese. In pochi minuti è scattata la vendetta. Lo stabiese “offeso” dal vicano ha chiamato i rinforzi: si sono presentati una decina di amici che hanno aggredito anche a colpi di caschi i quattro ragazzini vicani che hanno avuto la peggio. Per due sono state necessarie le cure dei medici dell’ospedale San Leonardo dove sono stati trasportati da una ambulanza del 118. Un 15enne ha riportato ferite e traumi giudicato guaribili in dieci giorni, l’altro ragazzo di 16 anni, invece, ha riportato solo lievi escoriazioni. Il tutto si è

consumato davanti agli occhi dei tanti cittadini che a quell’ora affollavano la villa comunale. Gli aggressori si sono dileguati prima dell’arrivo delle forze dell’ordine che ora sono sulle loro tracce. Fonte Cronache della Campania

Commenti

Commenti