20180503_105855

Castellammare, allarme insetti e rifiuti nelle scuole: le mamme scrivono all’Asl

Castellammare di Stabia. Pericolo igienico-sanitario i genitori scrivono all’Asl e al Commissario Prefettizio Gaetano Cupello. La scuola ad oggetto è la Karol Woytila nella periferia nord della città delle acque. Una pec dettagliata con una lunga lettera e decine di immagini mostranti in degrado in cui versa l’istituto che sorge nei pressi dell’AVIS a Via Napoli: erba alta, rifiuti nelle aiuole e cestini pieni di spazzatura. «I nostri figli sono costretti a fare lezione con le finestre chiuse per gli insetti. I bambini con allergie, invece, tornano a casa con gli occhi gonfi. I bambini non possono più uscire nel cortile perché impraticabile, è vergognoso un degrado simile in un luogo dove l’igiene dovrebbe essere al primo posto». «E’ una situazione triste – racconta Catello – mi chiedo dove siano le Istituzioni, la cura delle scuole e dei punti frequentati dai ragazzini dovrebbe

essere la priorità. Mi auguro e ci auguriamo che questa situazione divenuta insostenibile venga risolta quanto prima». «Abbiamo fatto il possibile – dice il direttore Gallinari – grazie alla convenzione con l’associazione Pro Natura. Grazie al loro intervento abbiamo provveduto a ripulire da soli dove possibile. Ma per aree grandi come quella di via Napoli sorge il problema di smaltire tutto il materiale. Naturalmente abbiamo chiesto anche l’intervento del Comune ma siamo consapevoli che la nostra condizione è la stessa di molte altre scuole». Fonte Cronache della Campania 

Commenti

Commenti