29598321_2138853876141767_1949082405469945856_n

Sarno, Le Iene seguono il caso Crystalamore. Rammarico per l’assenza di aiuto all’uomo

La vicenda di Crystalamore, portata alla luce grazie alla trasmissione Le Iene, ha fatto vedere al mondo una realtà per tanti ignorata. Quando parliamo di realtà intendiamo non solo l’increscioso sistema architettato dall’uomo, un 50enne sarnese che usava le foto del figlio per approcciare le ragazzine tramite i social molestandole, ma la drammaticità in cui vivono alcune persone in una società dove sono praticamente invisibili. Fragilità mentale, difficoltà economiche hanno portato la vita di Crystalamore allo sbaraglio. Padre di quattro figli, separato, l’aiuto lo doveva avere da sempre, come lui altri sarnesi che vivono in situazioni analoghe. L’inviato delle Iene Alessandro De Giuseppe aveva interpellato la responsabile dei servizi sociali. Una promessa fu fatta ma ad oggi non è stata mantenuta. Le cose evidentemente sono andate diversamente. De Giuseppe rammaricato ha contatto il primo cittadino il quale avrebbe promesso che parlerà con l’assessore ai servizi sociali. Promesse…promesse ma i fatti? Sarno è un paese con mille problemi legati alla mancaza di lavoro. La crisi economica ha creato negli anni un’ emorragia di persone che hanno cercato fortuna altrove. Poi ci sono loro,

i tanti Crystalamore: mettono su famiglia, procreano senza limiti, si arrampicano alle difficoltà quotidiane, dissociati dalle responsabilità, capaci però di costruirsi un mondo mentale nel quale muoversi senza far rumore, commettendo illeciti. 

 

 

Commenti

Commenti