IMG-20180221-WA0012

C.mare di Stabia: picchetto d’onore per l’ultimo saluto a Simona Forte

Si sono tenuti oggi pomeriggio alle 15.30 nella Cattedrale di Castellammare di Stabia i funerali di Simona Forte, la 27enne soldatessa morta ieri notte in un’ incidente stradale sulla Circonvallazione di Foggia, nei pressi dello svincolo per le Casermette. Nata a Vico Equense , cresciuta nel centro antico della città delle acque, era separata e mamma di un bambino di quattro anni. La morte ha incrociato la vita del militare,  in seguito a un violento scontro con un camion mentre era alla guida della sua Fiat Panda. La bara è entrata in chiesa salutata dal picchetto d’onore dei colleghi della vittima, caporal maggiore in forza al 21esimo reggimento Genio di Caserta e impiegata nell’operazione “‘Strade Sicure”. Durante l’omelia ha preso la parola il cappellano militare che ha voluto con parole cariche di amore e tristezza ricordare

Simona: “Una giovane ragazza, una madre che conclude il suo percorso terreno senza aver potuto neanche salutarlo. Non ci sono parole per descrivere questo dolore. Siamo qui per dire a Simona che quello che ha rappresentato sarà motivo di nostra forza. Siamo qui per dire grazie a Simona per aver servito la patria”. Parole di profondo cordoglio sono state scritte anche dall’allenatore della 27enne, pallavolista nella squadra “Abatese volley” di Sant’Antonio Abate, Max Cucciniello sulla sua bacheca facebook :” Ciao Simona……non riesco a credere alla notizia di stamattina…..un grande dolore……sono stato il tuo incubo in quel campionato….mi hai sopportato con tanta pazienza….felice di aver saputo che avevi una bella famiglia……onorato e fiero di averti conosciuto…..ti voglio ricordare così……insieme alla tua squadra….insieme alle amiche dell’Abatese Volley…….R.I.P. SIMO anche il cielo piange per te!

Commenti

Commenti