JUVE STABIA STABIESI

Juve Stabia : Il Menti è diventato un tabù . Sconfitta 0-2 tra i fischi dei tifosi

Il Menti è diventato un tabù per la Juve Stabia che non sa più vincere in casa. Le Vespe oggi sono incappate in una sonora sconfitta interna da parte del Bisceglie e sono uscite tra i fischi del pubblico.Caserta e Ferrara scelgono il 4-4-2, titolare Melara, Simeri torna al suo ruolo originale di attaccante al fianco di Paponi; Alberga opta per il 3-5-2.Prima occasione dopo un solo minuto di gioco, Mastalli fa partire un destro che finisce alto. Bisceglie in vantaggio al 10’ grazie ad un’azione di contropiede, Montinaro passa a D’Ursi che batte un incolpevole Branduani con un destro all’angolino. Insistono gli ospiti con un tiro alla Insigne dello stesso D’Ursi messo in angolo da Branduani e con un colpo di testa alto di Jurkic. Gara vibrante, entrambe le squadre si affrontano a viso aperto e ne guadagna lo spettacolo. Traversone di Melara per Canotto che spreca tirando fuori da ottima posizione. Meglio i nerazzurri che sfiorano due volte il raddoppio con Azzi e D’Urso, bravissimo Branduani in entrambe le occasioni. Gialloblù che si riversano in avanti prima dell’intervallo, ma i due colpi di testa di Paponi non finiscono nello specchio. Dopo 45 minuti, il risultato è di 0-1, vantaggio meritato per il Bisceglie che ha fatto la partita con Azzi e D’Urso sugli scudi.

Secondo tempo molto più avaro di emozioni rispetto al primo, i pugliesi si limitano a difendere il vantaggio, non oltrepassando quasi mai la metà campo. Sterile la supremazia territoriale della Juve Stabia che non riesce a raggiungere il pareggio, ma viene addirittura beffata subendo il secondo goal. Al 95’ Branduani era salito nel tentativo di pareggiare lasciando vuota la propria porta favorendo il goal di Jovanovic. Finisce 0-2 tra i fischi dei tifosi casalinghi.

 Ivano Cotticelli Cronache della Campania 

Commenti

Commenti