cane_quisisana-500×357

Castellammare. Orrore al San Marco, cane ucciso viene gettato nella spazzatura: si pensa a combattimenti clandestini

Orrore al rione San Marco, cane ucciso e gettato in un sacco della spazzatura. Il macabro ritrovamento di notte, verso le ore 1.30, in una traversa della zona periferica della città a poca distanza dalle scuole. Durante il servizio di raccolta rifiuti gli operatori ecologici insospettiti dal peso del bustone lo hanno aperto rinvenendo all’interno un cane, di razza Bull Terrier, morto probabilmente a seguito di un combattimento clandestino. Animali utilizzati dalla malavita per lucrare su scommesse fuorilegge, poi buttati nei rifiuti urbani. «Il cane è deceduto a seguito delle numerose lacerazioni evidenti su tutto il corpo. Era in una busta nera utilizzata per la spazzatura e ricoperto dal sangue – racconta una guarda zoo la residente nella zona del ritrovamento – Sono stata contattata dai dipendenti della Nu per procedere alle veri che e capire se era possibile risalire agli autori dell’orrore. Purtroppo il cane non era microchippato e nel luogo dell’abbandono non ci sono telecamere di videosorveglianaza pubblica. E’ stato lasciato lì da chi sapeva bene di farla franca. Così come galline e gatti uccisi bruciati e ritrovati nella spazzatura nel medesimo posto. Maltrattamenti che

vanno fermati». Difficile immaginare, dunque, che sia stato un caso e che il cane sia morto per cause naturali. Piuttosto più accreditata la tesi dell’utilizzo di animali per i combattimenti clandestini. Ed è su questo che i carabinieri della Compagnia stabiese, intervenuti sul posto, hanno acceso i riflettori verbalizzando l’accaduto e sono ora in attesa dell’autopsia che verrà effettuata presso l’istituto zoopro lattico di Portici, dove è stata trasportata la carcassa del cane. Una pratica cruenta che è alla base della tradizione del Nord della Cina e che ha trovato terreno fertile anche nella città stabiese. Arene improvvisate all’interno delle quali hanno accesso gli animali, “spettacolo” per i presenti e soldi per il proprietario del superstite. Combattimenti, infatti, che non si concludono no alla morte di uno dei contendenti poi in lati in sacchi e buttati tra i rifiuti. Elena Pontoriero

FONTE;http://www.metropolisweb.it/news/castellammare-orrore-al-san-marco-cane-ucciso-viene-gettato-nella-spazzatura-si-pensa-a-combattimenti-clandestini/32797.html

Commenti

Commenti