20140319_bulli_casale

Sarno. Raid crudele nei pressi di Villa del Balzo: giovane picchiato e derubato

Aggredito e derubato, nei pressi di Villa Del Balzo, in via tenente Luigi Buonaiuto un giovane pakistano. Un vero e proprio raid intorno alle 22 di sabato sera molto aggressivo in cui il ragazzo è stato preso di mira, offeso: gli hanno tirato via i vestiti e lo hanno malmenato selvaggiamente. In più gli hanno preso il telefonino e hanno continuato a sbeffeggiarlo in modi differenti. Un raid che ha lasciato senza parole i presenti e che allo stesso modo ha solcato la ferita profonda di indignazione in chi pensava che il razzismo, la discriminazione, il mancato rispetto per i più deboli non fossero a livelli così vergognosi ed alti.


Questa storia è stata anche denunciata via Facebook da uno delle persone presenti probabilmente all’episodio e vicino alla vittima che in un post ha scritto:
“Anche qui a Sarno ora scatta la moda di alcuni teppistelli che non sapendo come passare il loro tempo, prendono di mira persone deboli e
senza motivazione li aggrediscono e li derubano. La cosa che più mi scandalizza è che ciò avviene nel mio rione e a farne le spese è il ragazzo che ormai vive con me da 4anni – si legge nel post a firma di G.M. – Appena lasciato solo che portavo il cane a spasso ecco che viene aggredito, gli vengono strappati gli indumenti da dosso gli viene rubato il cellulare dal pantalone e poi anche malmenato, tutto su una strada che comunque è frequentata da tanta gente visto che va a rifocillarsi alla Tavernetta. Dopo aver parlato con alcune persone io

aspetto fino a domani sperando che il cellulare riemerga, altrimenti scatta la denuncia per aggressione e furto. Dire che sono nero dalla rabbia è poco avrò la pressione a 3000”.
Intanto si attende una mossa di buona volontà da parte dell’aggressore, mentre potrebbe arrivare anche l’intervento delle forze dell’ordine.

Fonte:http://www.puntoagronews.it/in-evidenza/item/54906-sarno-raid-crudele-nei-pressi-di-villa-del-balzo-giovane-picchiato-e-derubato.html

Commenti

Commenti