braglia

Juve Stabia in Lega Pro : ennesima figuraccia a Trapani

Solita musica, solita agonia, questa volta accompagnate da matematica certezza : la Juve Stabia dopo l’ennesima vergognosa sconfitta di Trapani, è ufficialmente in Lega Pro.

Braglia, privo di 7 uomini schiera un tridente offensivo inedito con Djiby e Baraye ai lati di Doukara. Ultima gara per Benassi, che dovrà sottoporsi ad intervento chirurgico e saluta le vespe subendo altri 3 gol.

Cori offensivi verso gli Stabiesi a inizio gara da parte dei supporters Trapanesi, a sottolineare il gemellaggio con i fratelli di Torre del Greco. Trapani in vantaggio con Basso, che con il destro di controbalzo sfrutta al meglio un bell’assist di Mancosu, con Di Nunzio, Contini e compagnia bella a guardare.

Nella ripresa raddoppio Trapani con Mancosu, forse il più grande rimpianto di mercato delle vespe che a lungo lo avevano inseguito vanamente, che a tu per tu con Benassi non sbaglia.

Il 3 a 0 è frutto di una bell’azione finalizzata da Ciaramitaro al 90′ dopo l’espulsione di Contini per un gomito troppo alto.

Unica nota positiva, l’ingresso del giovane Cardore al posto di Caserta, con la speranza che dal capitano e da giovani questa volta “Nostri” e di belle speranze si ricostruisca il futuro delle vespe.

Commenti

Commenti