terme acqua stabia

Castellammare. Acque di Stabia in svendita: concessioni a 750 euro al mese

Castellammare di Stabia. L’Amministrazione comunale lancia una nuova sfida agli imprenditori per le concessioni delle fonti Acidule Plinio e l’acqua della Madonna. Infatti il Comune ha deciso di partecipare al prossimo bando promosso dalla Regione per le sorgenti destinate all’ imbottigliamento investendo circa 750 euro al mese per le concessioni dell’ Ex Acetosella e dell’Acqua della Madonna. Questa è l’offerta a base d’asta fissata dalla

Regione Campania. L’obiettivo perseguito dalla Giunta guidata dal Sindaco Pannullo, però, è quello di blindare le fonti ed evitare che finiscano nelle mani dei privati e correre il rischio di non veder valorizzate le risorse cittadine. Il Comune, dal canto suo, non può neanche accarezzare l’idea di diventare imprenditore, tuttavia l’idea sarebbe acquistare la titolarità delle concessioni e poi affidarle in sub-concessione ad imprenditori con volontà e capaci di valorizzarle. Un progetto che riguarda tutta l’area dell’ Acqua della Madonna con conseguente rilancio delle Antiche Terme.
Fonte :Cronache della Campania

Commenti

Commenti