espianto-organi-358554.660×368

Espianto multi-organo eseguito al San Leonardo di Castellammare di Stabia- Un gesto di grande solidarietà

Una donazione multi-organo è stata realizzata all’ospedale di Castellammare di Stabia dopo l’accertato decesso di un uomo di 57 anni P.J; colpito da emorragia cerebrale. I familiari hanno dato il consenso al prelievo dei tessuti oculari (cornee) e di tre organi: il fegato e due reni. Due persone hanno già ricevuto le cornee mentre è in corso, nel reparto di Rianimazione, il prelievo di fegato e reni destinati a pazienti in lista d’attesa per il trapianto in altre regioni d’Italia. Dipendente dell’ospedale di Boscoreale l’uomo, di origine rumena sposato e padre, è stato improvvisamente colpito da malore, rivelatosi poi fatale, a cui ha fatto seguito prima il ricovero nell’ospedale dove prestava servizio, poi nel reparto di Rianimazione dell’ospedale stabiese; in coma. Le sue condizioni sono apparse da subito gravi e a nulla sono valse le cure: ieri mattina i medici ne hanno decretato la morte cerebrale.

Da qui la decisione dei familiari di dare ai dottori il consenso al prelievo degli organi. Concluso il periodo di osservazione, l’intervento è stato eseguito oggi. Oltre al personale dell’ospedale stabiese, che ha gestito la procedura, è intervenuta una équipe di Palermo e Napoli, che hanno eseguito l’asportazione del fegato, destinato a un ricevente siciliano e dei i reni, a uno di Milano. Le attività sono coordinate dagli esperti del reparto di Rianimazione dell’ospedale di Castellammare di Stabia, diretto da Aniello De Nicola. Una vita che si spegne e altre quattro che troveranno la salvezza grazie al gesto della famiglia di P.J. che in un momento di grande dolore hanno trasformato la tragedia in qualcosa di bello, salvando una vita, o comunque migliorandola, a un’altra persona.

Commenti

Commenti