Castellammare di Stabia – in manette noto avvocato- intascava sinistri mai avvenuti

Avrebbe incassato circa 200 mila euro in assegni non trasferibili senza di fatto esserne beneficiario grazie alla complicità di un dipendente della Private Banking di Castellammare di Stabia. Le operazioni illegittime sono state notate dal sistema di controllo interno dell’ufficio della Unicredit,  al quale fa capo la banca stabiese che ha denunciato il caso alle autorità competenti facendo partire le indagini. L’inchiesta,condotta dalla Guardia di Finanza, ha permesso l’arresto del avvocato Luca Franco. Il legale metteva in scena falsi incidenti stradali per truffare le agenzie assicuratrici e intascare i soldi dei sinistri. Lo schema piramidale vedeva coinvolti falsi testimoni assoldati con una cifre esigue dai 50 ai 100 euro e richiedeva falsi certificati medici artefatti dallo stesso avvocato. Collocato agli arresti domiciliari, su disposizione del procuratore di Torre Annunziata Alessandro Pennasilico che ha coordinato le indagini, Franco dovrà rispondere a vario titolo dell’accusa di truffa, denuncia di sinistro stradale inesistente, falso materiale di almeno 11 incidenti stradali accertati dai militari.

 

 

 

Commenti

Commenti