Cover1

CANI E GATTI: PRESTO ANCHE PER LORO ARRIVERA’ IL GPS

Il remote walker è ancora un prototipo ma potrebbe essere presente sul mercato in tempi non molto lontani. Si tratta di una sorta di gilet che si mette al cane o al gatto prima di farlo uscire di casa da solo. L’animale viene guidato da vibrazioni o direttamente dalla voce del padrone, che lo segue via Gps in remoto dall’interno della casa. Una bella invenzione per tutti coloro ,che molte volte, sopratutto in inverno, stentano a uscire fuori casa, per portare a passeggio il proprio cane. Per tutti quelli che vivono la paura costante che i loro fedeli vengono rubati ,c’e’ già in vendita Tagg Pet Tracker. E’ un sistema antismarrimento, da montare sul collare dell’animale e permette di sapere dove si trova l’animale  anche a diversi chilometri ,controllandolo dal computer o da un dispositivo mobile mettendo in atto il top della tecnologia wireless. Petzi Connect è il sistema di sorveglianza che può essere paragonato a quello usato per i neonati: è una webcam, si istalla dentro casa connessa al sistema wi-fi  e consente al padrone,che si collegerà al sistema tramite il proprio smartphone e l’apposita App ,di osservare il cane o il gatto in caso di assenza e all’occorrenza, attraverso un dispenser collegato, gli si potrà dare un biscotto e parlarci. Questo business conta un giro d’affari in costante aumento in tutto il mondo con un incremento maggiore nei paesi dove avere un animale domestico in casa è considerato quasi un “obbligo” perchè ritenuti animali  da compagnia  fedeli ma allo stesso tempo indifesi e per questo da tutelare ,facendoli diventare un pochino tech.

A.M.

Commenti

Commenti